L’esperienza turistica

Intendere l’esperienza, anche e soprattutto emotiva, come strettamente connessa ai viaggi, reali e virtuali, nei luoghi e nelle storie che sono espressione della capacità, tutta italiana, di creare bellezza e di motivare un turismo che non divora, che porge attenzione al patrimonio diffuso, alle connessioni con la cultura, l’arte e la comunità ospitante, che unisce sapori enogastronomici a saperi produttivi.


Le logiche del turismo e i suoi flussi stanno cambiando.


Le destinazioni devono sviluppare una strategia di visibilità coerente con i nuovi valori e bisogni, una comunicazione diversa, più empatica e meno commerciale, orientandosi verso approcci integrati e sistemici per il ripensamento della propria identità culturale prima che turistica.
In questa direzione si colloca il concetto del Metaluogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.